BIO

Elsa Mersi

ELSA MERSI

digital, visual designer
nt. Firenze, 4 agosto 1957

PAROLE CHIAVE
  • | DANZA | IMMAGINE | DIGITALE | ARTI VISIVE |
  • | DESIGN | WEB | SCENOGRAFIA | MULTIDISCIPLINARE |
  • | SPERIMENTAZIONE | INTERAZIONE | TRASVERSALITA' |
  • | INSEGNAMENTO | PERFORMANCE |

Elsa opera in forma multidisciplinare nei campi dello spettacolo, della grafica, del video e del web. La sua attività è prevalentemente legata alla ricerca e sperimentazione di nuovi modi di interpretare il rapporto e l'interazione tra performer, immagine e spazio, conducendo ricerche sui nuovi linguaggi e i sistemi di proiezioni computerizzate.

Diplomata come insegnante di educazione motoria presso l’I.S.E.F. di Firenze, consegue il successivo perfezionamento in "operatore psico-socio-motorio" per la conduzione di gruppi, sviluppando una tesi sperimentale basata sullo "studio del linguaggio corporeo in ambito teatrale".
Segue il corso triennale di psicomotricità secondo il metodo di Lapierre e Aucouturier, tenuto dallo psicomotricista francese Marteau.

Sviluppa la sua conoscenza della danza che, iniziata in ambito classico dall'età di sei anni, nel tempo si evolve e si indirizza in ambito "contemporaneo".
Si reca quindi ad Amsterdam, Berlino, Zurigo, ma principalmente a Parigi e New York, dove oltre alla danza esplora e approfondisce la sua conoscenza delle arti visive.
A seguito di queste esperienze sorgono delle collaborazioni con musicisti, fotografi, scultori... ma soprattutto nasce la consapevolezza di una personale esigenza di operare in un ambito creativo che attraversi diversi linguaggi espressivi.
In questa ottica di trasversalità progetta ed esegue numerose "azioni danza" concepite per spazi "non convenzionali".
Oltre all'insegnamento della danza, si dedicherà per un lungo periodo alla conduzione di gruppi di psicomotricità principalmente nella scuole elementari; in seguito terrà come docente per questa materia, i corsi di formazione professionale della Regione Toscana per responsabili di ludoteca.

Nel 1985 instaura un rapporto di collaborazione con la compagnia teatrale TPO di Prato, in prima istanza come coreografa, ma nel tempo questa si svilupperà in un ambito più prettamente visivo.
Nel 1995 elabora, insieme alla prof. Silvia Palmerani, dei laboratori di educazione al movimento, che si terranno per tre anni all'Istituto d’Arte di Firenze, con la finalità di produrre azioni teatrali con gli allievi dell’Istituto.
Nel 1990, a seguito dell’incontro con Francesco Michi, filosofo e musicista diplomato al conservatorio in musica elettronica, inizia ad esplorare l’informatica e l’allora nascente mondo del web.
Con Francesco Michi crea performance in vari festival di arte sperimentale, ed insieme organizzano a Firenze per tre anni consecutivi il festival internazionale di musica sperimentale "Incontri Musicanici". Collaborano con Antonio Panetta, fotografo, allievo di Dieter Appelt per alcuni progetti di installazioni visive, ed insieme allo scultore catalano Anton Roca, fondano l’associazione ARTECO.

Per naturale evoluzione, la riflessione sullo spazio, le forme, la dinamica trasmigra dalla danza alla grafica e al web.
Dal 1993 inizia lo studio dell'informatica applicata ai linguaggi visivi e teatrali che andrà a definire il suo nuovo indirizzo artistico, caratterizzato principalmente da un approccio multidisciplinare, focalizzato sulla ricerca e sperimentazione di nuovi modi di interpretare il rapporto e l'interazione tra performer, immagine, spazio, sulla ricerca di nuovi linguaggi e tecniche d'utilizzo della videoproiezione ed altri sistemi di proiezioni computerizzate.

IMMAGINE E MULTIMEDIA
per la compagnia TPO

- Si occupa del design per lo sviluppo di interfacce di sistemi di comunicazione attraverso le nuove tecnologie informatiche per la creazione di percorsi teatrali e installazioni interattive che prevedono la partecipazione attiva del pubblico.

- Progetta e realizza immagini e filmati in formato digitale sia per le scenografie degli spettacoli della compagnia TPO, che per installazioni video.

- Cura l’immagine della compagnia TPO
e per la compagnia TPO crea immagini coordinate di campagne, festival e spettacoli per altri committenti:
[Dal 2012 al 2015 cura l'immagine coordinata del Teatro Metastasio di Prato.
Dal 2001 al 2005 e dal 2012 al 2015 l'immagine coordinata per il festival "Contemporanea" per il Teatro Metastasio di Prato.
Dal 2001 al 2015 l'immagine coordinata della rassegna di "Teatro ragazzi" per il Teatro Metastasio di Prato.
Dal 1993 per il TPO realizza progetti grafici per varie rassegne e manifestazioni della Provincia di Prato, del Comune di Pato, del Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci.]


- Produce siti web
per la compagnia TPO
e per altri committenti:
[Dal 2001 ad oggi per il Teatro Metastasio di Prato realizza i siti delle varie edizioni di "Contemporanea Festival".
Dal 1998 al 2004 realizza e cura per l'Ente Teatrale Italiano la rivista telematica del Teatro Ragazzi "eolo".
Dal 1995 al 2007 lavora per l’Osservatorio alle Politiche Giovanili del Comune di Prato alla ideazione e realizzazione della rivista telematica per giovani "e-move" e per tutti i siti collegati al progetto "Portale giovani".
Tra i numerosi siti web realizzati: Teatro Metastasio e Fabbricone di Prato, Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, Compagnia Companyblu, Compagnia Xe, Arcadia di Patrizia Menichelli...]


DOCENZE
> Dal 2009 al 2014 è docente di "metodi e tecniche della produzione video"
per il corso di laurea "Cultura e Progettazione della Moda" della Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze.

> Nel 2009/2010 è docente di "elaborazione dell'immagine"
per il corso di laurea "Cultura e Progettazione della Moda" della Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze.

> Dal 2003 al 2009 è docente di "metodi e tecniche della produzione video"
per il corso di laurea "Cultura e Stilismo della Moda" della Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze.

> Nel 2003 è docente per il "progetto discolab"
progetto per la sperimentazione di metodologie didattiche innovative basate sull'uso delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione per Provincia di Prato - Regione Toscana - Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci - Euridea Ipotesi.

> Nel 2002 tiene corsi di alfabetizzazione per l’uso creativo del computer per i bambini delle scuole inferiori e medie per il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

> Nel 2002 tiene corsi di grafica, creazione siti web, filmati in "flash" nell’ambito del progetto "web creation, arte e creatività nel web" per il Pratomedialab del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

> Dal 1996 al 2001 tiene corsi di grafica e creazione di siti web per l’Osservatorio alle Politiche Giovanili del Comune di Prato.

corso di "metodi e tecniche della produzione video" 2011|12

usage time

Photoshop
100%
Premiere
80%
Aftereffects
70%
Dreamweawer
50%
Cinema4d
60%
InDesign
70%