ARCHIVIO


I SUONI NON SONO PIETRE
2017 | I SUONI NON SONO PIETRE | AUDIODOCUMENTARIO

L’argomento dell’audiodocumentario di Cena e Michi è una passeggiata sonora in un luogo improbabile per l’ascolto, uno scavo archeologico solitamente non frequentato dal pubblico.
I suoni non sono pietre.
Non resistono al tempo, possono durare nel tempo, ma non rimangono, una volta cessati, una volta che la vita di un oggetto, di una persona o di un luogo che li produce o accoglie è finita.

WINDSOUNDER
2009 | WINDSOUNDER | SCULTURA SONORA

Windsounder è un semplice complesso di xilofoni che suona azionato dal vento, ma è concepito in modo tale da dare acusticamente alcune informazioni sul vento stesso.
Si potrebbe dire che Windsounder è una rosa dei venti acustica: dal suono che Wind Sounder emette un ascoltatore che conosce la macchina può capire quale vento sta soffiando e, in una scala empirica, quanto velocemente ed intensamente.

A MATTER OF LOST FREQUENCIES
2005 | A MATTER OF LOST FREQUENCIES | INSTALLAZIONE

A Matter of lost frequences è una installazione presentata ad un congresso il cui tema verteva sui rapporti tra suono e potere. L'installazione è forte e volutamente disturbante, nell'intento di suggerire l'esperienza di disagio della quale tratta.

GIOCATTOLI
1997 | GIOCATTOLI | DUO

"Giocattoli" è un duo, eseguito con una strumentazione elettronioca estremamanete povera che io e Luca Miti abbiamo eseguito in diverse occasioni dal 1997 al 2005.

La versione eseguita al EXPERIMENTELLE MUSIK FESTIVAL a München nel dicembre 1997 è stata pubblicate in: Luca Miti, Mansions, ANTS records, Roma, 2001.

I POPOLI VIRTUALI - EUGRUGHI
1992 | I POPOLI VIRTUALI
INSTALLAZIONI | PERFORMANCE

EUGRUGHI
(Forse dal greco Eu= buono e dalla slavo drug= amico;
Eudrug quindi Eugrughi, buoni amici).

Molto raramente gli Eugrughi acconsentono a rivelarsi ai popoli che li ospitano; il carattere di questa popolazione è riservato, i modi gentili, i suoni che emettono o che producono non invadenti. La loro tradizione unicamente orale e la loro cultura quasi esclusivamente acustica, è indizio indubbio di un'indole socievole, incline all`incontro e alla convivialità.

 

MEDITAZIONI RITMICHE
1987-95 | MEDITAZIONI RITMICHE | PERFORMANCE

Definisco oggi le Meditazioni Ritmiche come esercizi, training, pratiche individuali e collettive per entrare in contatto in modo più consapevole sia con la nuda sensazione del trascorrere del tempo, sia anche con la possibilità estetiche degli elementi ritmici che caratterizzano il nostro ambiente esterno come anche quello interno.

L'ESTRO TECNOLOGICO
1986 | L'ESTRO TECNOLOGICO | RIVISTA

E' stato pubblicato in tiratura limitata (50 copie ogni numero), completamente realizzate a mano, dal 1986 al 1987. Uscita semestrale.
Una rivista oggetto, una scatola di cartone, contenente lavori di artisti invitati a pensare il rapporto tra l’ispirazione artistica e tecnologia, da quella considerata allora alta, dei computer, e quella che informa gli attrezzi abituali della produzione artistica e della vita quotidiana.

SCATOLA DI FIAMMIFERI INTONATA
1985-2009 | SCATOLA DI FIAMMIFERI INTONATA | OGGETTO SONORO

"...Questo strumento dunque, è uno strumento della quotidianità. Concerti nei vagoni per fumatori, nelle cucine tra le 11 e le 13, nei foyer dei teatri.
Strumento effimero dunque, e non solo perché l’archetto dopo una nota si accende, ma sopprattutto perché destinato ad attenti ascoltatori occasionali incrociati in situazioni irripetibili ..."

GIARDINI MUSICANICI
1985-93 | GIARDINI MUSICANICI | INSTALLAZIONI

A volte capita, passeggiando per la città, di scoprire un angolino al riparo dal sole e rumori.

- Finalmente un po' di silenzio - si pensa. Poi ci si accorge di percepire dei suoni: una macchina che passa, un bambino che gioca, lo scalpello di un muratore sulla casa di fronte, le foglie di un albero mosse dal vento. Gli "abitanti" di quell'ecosistema si scambiano messaggi.

Un Giandino Musicanico è esattamente questo. Un luogo appartato dove organismi viventi - delle piante elettromeccaniche - lanciano, verso altri esseri, messaggi sulla loro presenza e sulla propria attività. Un luogo preesistente rispetto alla nostra visita, dunque da esplorare con curiosità e rispettoso silenzio.

L'ARCHIVIO E' IN CORSO DI IMPLEMENTAZIONE

TOP BACK